Lucinia Speciale
  1 results

Lucinia Speciale si è laureata e specializzata in storia dell’arte medievale a Roma, presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Roma 1, "La Sapienza". Per tre anni (1988-1991), grazie ad un programma NATO-CNR, è stata inserita nell'équipe di ricerca guidata da Hélène Toubert presso l'Institut de Recherche et d'Histoire des Textes (CNRS), con sede a Parigi. Presso l'IRHT ha svolto una ricerca sul rapporto tra le pratiche d'atelier e la trasmissione manoscritta dei ricettari di colori medievali. Dal 1994 svolge attività di docente presso l’Università di Lecce, poi del Salento. Dal 2001 è in ruolo presso quest’ultimo ateneo come professore associato in “Storia dell’arte medievale”. In questa veste ha tenuto corsi di “Storia dell’arte medievale”, “Storia della miniatura”, “Storia dell’arte bizantina”, "Iconografia e iconologia", "Storia delle biblioteche". È docente presso la Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici “Dinu Adamesteanu” e il Dottorato in “Scienze del Patrimonio” dello stesso ateneo.

Ha svolto a vario titolo attività didattica presso istituzioni italiane ed estere: il Centre d'Études Superieures de Civilisation Médiévale di Poitiers, L’Université di Rennes, la Hebrew University of Hierusalem, la Universitat Politècnica de València, L’Istituto Centrale per la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Archivistico e Librario (oggi ICPAL-MIC).

È componente di diversi comitati scientifici, tra questi quello dell’Associazione Internazionale degli Storici dell’Arte Medievale, quella del “Centro di Studi Longobardi”, delle Edizioni Studium e della “Fondazione di Terra d’Otranto”. Socia della Società Internazionale di Storia della miniatura, dal 2007 è componente della redazione della “Rivista di storia della miniatura”. Svolge correntemente attività come referee per riviste scientifiche di settore italiane e straniere.

Ha spesso collaborato con il Ministero della Cultura (già dei Beni e delle Attività Culturati), svolgendo attività di schedatura e di consulenza scientifica per le soprintendenze di Caserta, Napoli, Salerno, Roma, e in più occasioni per l’Istituto Centrale per la Conservazione e il Restauro del Patrimonio Archivistico e Librario. Presso la Scuola di Alta Formazione di quest’ultimo ha esercitato anche attività di docenza per l’insegnamento di “Storia dell’arte medievale”

Dal febbraio 2016 al gennaio 2019 è stata segretaria dell’Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli.

Realtà dell'architettura fra materia e immagine. I

Per Giovanni Carbonara: studi e ricerche

I due volumi raccolgono contributi di autorevoli studiosi italiani e stranieri nei quali, partendo dalla pluralità di orizzonti di interesse di Giovanni Carbonara, vengono affrontati inediti percorsi critici e storiografici. I saggi si articolano in quattro sezioni: teoria, metodi e temi generali di storia e restauro dell'architettura, storia e rappresentazione dell'architettura e della città, restauro e la tutela dei monumenti...
Quaderni dell'Istituto di Storia dell'Architettura, n.s. 2019
2020, pp. XIV-930 / 944
ISBN: 9788891312426
  •   Institutions

    Bound

    Format: Paperback
    € 450,00

    eBook

    Format: PDF
    € 450,00

  •   Individuals

    Bound

    Format: Paperback
    € 290,00

    eBook

    Format: PDF
    € 232,00

Quaderni dell'Istituto di Storia dell'Architettura, n.s. 2019
2020, pp. XIV-930 / 944
ISBN: 9788891312426
  •   Institutions

    Bound

    Format: Paperback
    € 450,00

    eBook

    Format: PDF
    € 450,00

  •   Individuals

    Bound

    Format: Paperback
    € 290,00

    eBook

    Format: PDF
    € 232,00