Classical Period

Rossella Laurendi

Leges Regiae e Ius Papirianum.

Tradizione e storicità di un Corpus normativo.

Studia Juridica, 88
2013, 224 pp.
Paperback, 17 x 24 cm
ISBN: 9788891300003
ISSN: 0081-6698

€ 190,00
  • Add to cart
  • Add to cart

    Bound

    Format: Paperback
    ISBN: 9788891300003

    € 190,00 € 190,00 € 190,00

    eBook

    Format: PDF
    ISBN: 9788891300027

    € 152,00 € 152,00 € 152,00

  • Table of Contents
  • More about this title
  • Table of Contents


    Introduzione
    CAPITOLO I. METODO DI UN'INDAGINE STORICO-GIURIDICA.
    1. Le fonti sulla costituzione della ciuitas romana di età monarchica. Critica storica della tradizione repubblicana
    2. Approcci metodologici di un'indagine interdisciplinare. L'ausilio dell'archeologia, dell'epigrafia e della filologia
    CAPITOLO II. UTILIZZO E DIFFUSIONE DELLA SCRITTURA IN ROMA ARCAICA. IL PROBLEMA DELLA REDAZIONE SCRITTA E DELLA PUBBLICITÀ DELLE LEGES REGIAE.
    1. L'oralità nella sfera normativa arcaica
    2. L'uso della scrittura nel Lazio arcaico fra tradizione e documentazione epigrafica
    3. Il problema della redazione scritta delle leges regiae ed un'analisi comparata con la normativa coeva nei mondi etrusco, italico e greco.
    4. Segretezza e pubblicità delle leges regiae.
    CAPITOLO III. I PRIMORDIA CIVITATIS TRA MITO E STORIA NELLA RAPPRESENTAZIONE POLITICA DI ETÀ REPUBBLICANA .
    1. Leggendarietà e storicità dei re di Roma. Gli exempla di Romolo, Numa Pompilio e Servio Tullio.
    2. Elaborazione della storia istituzionale dei primordia ciuitatis in età repubblicana da parte della nobilitas patrizio-plebea e della storiografia greca e romana.
    3.1 La documentazione numismatica tardorepubblicana sui reges di Roma
    3.2 Tito Tazio nella monetazione dei Titurii Sabini. Quirinus nella monetazione dei Memmii e la "Costituzione" di Romolo
    3.3 Numa nella monetazione dei Pomponii

  • More about this title
    Preview Preview Preview