Classical Period

Aurum.

Funzioni e simbologie dell'oro nelle culture del Mediterraneo antico.

Edited by M. Tortorelli Ghidini

Studia Archaeologica, 193
2014, 436 pp., 16 tav.
Paperback, 17 x 24 cm
ISBN: 9788891304827
ISSN: 0081-6299

€ 277,00
  • Add to cart
  • Add to cart

    Bound

    Format: Paperback
    ISBN: 9788891304827

    € 277,00 € 277,00 € 277,00

    eBook

    Format: PDF
    ISBN: 9788891304803

    € 221,60 € 221,60 € 221,60

  • Abstract
  • Table of Contents
  • More about this title
  • Abstract

    Che cosa significa dedicare un volume a un elemento come l'oro, cioè a un metallo, nelle sue valenze culturali e simboliche e scegliere, come campo d'indagine, anziché un contesto circoscritto, un ambito ampio, interculturale, come il mondo antico mediterraneo? Si tratta di una questione di metodo non banale, che può essere affrontata su diversi piani, ma in modo particolarmente appropriato dal punto di vista della storia delle religioni, come dimostrano il carattere e l'impianto ad ampio raggio di questo libro. Non è un caso che l'idea sia nata dall'osservazione di oggetti aurei particolari, le lamine d'oro orfiche, trovate in tombe della Grecia e della Magna Grecia, e dalla constatazione che, in questi reperti, l'oro, "segno" materiale di prestigio, faccia da supporto ai grammata, "segni" immateriali, formule salvifiche incise sull'oggetto.
    La forza simbolica dell'oro, documentata dai testi, dai ritrovamenti archeologici e dall'iconografia, oscilla tra mondo degli dèi e mondo degli uomini. L'oro assume valenze ora positive ora negative a seconda delle epoche e dei diversi e molteplici ambiti d'uso. S'adatta, con codice diverso, a figure maschili e femminili, dèi e dee, sovrani e regine. Il possesso e l'esibizione di oro e di oggetti preziosi è, ancor oggi, espressione di uno status symbol a livello individuale e collettivo. Nel mito, come nella realtà, l'oro ha sempre un carattere di eccezionalità, ai limiti tra la conoscenza e l'immaginazione, tale da renderlo, per usare un'espressione di Claude Lévi-Strauss, bon à penser.

    Marisa Tortorelli Ghidini ha insegnato Religioni del mondo classico e Storia delle Religioni nell'Università di Napoli Federico II. La sua attività di ricerca si è rivolta soprattutto, nellàmbito delle religioni del mondo classico, ad argomenti di ampio interesse (utopia, pitagorismo, figure del femminile nella Grecia antica). Negli ultimi anni i suoi studi si sono concentrati sui testi orfici e sulle problematiche dell'orfismo. Tra i suoi lavori più recenti si segnalano: Figli della Terra e del Cielo stellato. Testi orfici con traduzione e commento (D'Auria, 2006); Religiosità e culti misterici. Le lamine d'oro orfiche, in Atene e l'Occidente. I grandi temi (Scuola archeologica italiana d'Atene, 2007); Sìmbolos y simbolismo en las làminas de oro òrficas, in Orfeo y la tradiciòn orfica: un reencuentro (Akal, 2008); Dionysos versus Orpheus?, in Redefining Dionysos (De Gruyter, 2013). Dirige la collana "Religioni e Storia" (D'Auria editore, Napoli).

  • Table of Contents

    Premessa, Marisa Tortorelli Ghidini, Aurum: tra parola e cosa.
    Tra Oriente e Occidente

    1.Mirjo Salvini, Lo "scettro" d'oro della regina di Urartu
    2.Pietro Mander, L'oro nella mitologia sumerica
    3.Massimiliano Nuzzolo, I significati dell'oro nella tradizione culturale dell'Antico Egitto
    4.Paolo Xella - Gabriella Scandone Matthiae, Il possesso dell'oro nelle tradizioni mitologiche del Vicino Oriente Antico
    5.Adele Franceschetti, L'oro nella documentazione micenea
    6.Pier Giovanni Guzzo, L'oro del potere, il potere dell'oro
    7.Giovanna Greco, L'ariete dal vello d'oro
    8.Cecilia D'Ercole, Il tema dell'oro nella colonizzazione greca, tra rappresentazioni simboliche e realtà storica
    9.Lucia A. Scatozza Hoericht, L'oro di Mida e Kyme eolica
    10.Luca Cerchiai- Massimo Menichetti, Il codice dell'oro tra maschile e femminile

    Tradizioni mitiche e cultuali

    1.Giampiera Arrigoni, Pomi d'oro per Atalanta da Afrodite d'oro
    2.Anna Però, Eracle e i pomi d'oro delle Esperidi
    3.Carmine Pisano, Frisso e l'ariete d'oro: una lettura "tautegorica" del mito
    4.Gabriella Ricciardelli, Oro degli uomini e oro degli dèi
    5.Giuliana Scalera McClintock, Le dorate lacrime d'ambra
    6.Luca Arcari, La corona d'oro del 'simile a figlio d'uomo' (Apocalisse 14,14 ss.).
    7.Giulia Sfameni Gasparro, L'oro, l'anima e il suo destino. Osservazioni su un passo di Plutarco e sulla klimax eptapylos mitriaca secondo Celso.
    8.Gabriella Pironti, Chrysothronos: note in margine a un epiteto aureo
    9.Franco Ferrari, L'oro, l'edera, il latte nelle lamine di Pelinna
    10.Ana Isabel Jiménez San Cristóbal, Usi dell'oro e del piombo nei testi religiosi greci
    11.Stella Georgoudi, Cruseos Kosmos. L'usage ambivalent de l'or dans les pratiques rituelles grecques

    Storia e letteratura

    1.Alfonso Mele, L'oro di Pitagora
    2.Renate Schlesier, Gold as mediator between divinities and humans in Sappho's poetry
    3.Alberto Bernabé, Riferimenti all'oro nei poemi di Pindaro: simboli e connotazioni
    4.Eduardo Federico, Bella circa metalla e grifoni chrysophylakes. Usi e abusi mitici dell'oro
    5.Ugo Criscuolo, Aurum tragicum
    6.Alessandro Saggioro, Funzioni auree: occorrenze nello Ione di Euripide
    7.Maria Michela Sassi, Il colore dell'oro
    8.Paolo Poccetti, Nome e pratiche dell'oro nell'Italia pre-romana
    9.Rossella Pera, Preziose 'tipologie' negli aurei romani
    10.Arturo De Vivo, Aurum in Tacito: moralismo e prospettive politiche
    11.Paolo Scarpi, Dall'oro per i morti all'oro per la vita. Piccola difesa della letteratura

    ELENCO GENERALE

    ·Renate Schlesier, Gold as mediator between divinities and humans in Sappho's poetry
    ·Anna Però, Eracle e i pomi d'oro delle Esperidi
    ·Giovanna Greco, L'ariete dal vello d'oro
    ·Arturo De Vivo, Aurum in Tacito: moralismo e prospettive politiche
    ·Carmine Pisano, Frisso e l'ariete d'oro: una lettura "tautegorica" del mito
    ·Luca Arcari, La corona d'oro del simile a figlio d'uomo (Apocalisse 14,14ss.). Funzioni e valenze di un simbolo
    ·Adele Franceschetti, L'oro nella documentazione micenea
    ·Giulia Sfameni Gasparro, L'oro, l'anima e il suo destino: osservazioni su un passo di Plutarco (De Ser. Num. 563B-568A) e sulla klimax eptapylos mitriaca secondo Celso (Origene, CCels. VI, 22 )
    ·Eduardo Federico, Bella circa metalla e grifoni chrysophylakes. Usi e abusi mitici dell'oro
    ·Franco Ferrari, L'oro, l'edera, il latte nelle lamine di Pelinna
    ·Gabriella Ricciardelli, Oro degli uomini e oro degli dèi
    ·Rossella Pera, Preziose' tipologie negli aurei romani
    ·Paolo Scarpi, Dall'oro per i morti all'oro per la vita. Piccola difesa della letteratura
    ·Ugo Criscuolo, Aurum tragicum
    ·Ana Isabel Jiménez San Cristóbal, Usi dell'oro e del piombo nei testi religiosi greci
    ·Paolo Xella - Gabriella Scandone Matthiae, Il possesso dell'oro nelle tradizioni mitologiche del Vicino Oriente Antico
    ·Giampiera Arrigoni, Pomi d'oro per Atalanta da Afrodite d'oro
    ·Gabriella Pironti, Chrysothronos: note in margine a un epiteto aureo
    ·Alessandro Saggioro, Funzioni auree: occorrenze in Euripide, Ione
    ·Alberto Bernabé, Riferimenti all'oro nei poemi di Pindaro: simboli e connotazioni
    ·Cecilia D'Ercole, Il tema dell'oro nella colonizzazione greca, tra rappresentazioni simboliche e realtà storica
    ·Giuliana Scalera McClintock, Le dorate lacrime d'ambra
    ·Pier Giovanni Guzzo, L'oro del potere. il potere dell'oro
    ·Alfonso Mele, L'oro di Pitagora
    ·Massimiliano Nuzzolo, L'oro del valore, il valore dell'oro: i molteplici significati dell'oro nella
    ·tradizione culturale dell'Antico Egitto
    ·Mirjo Salvini, Lo "scettro" d'oro della regina di Urartu
    ·Lucia A. Scatozza Hoericht , L'oro di Mida e Kyme eolica
    ·Pietro Mander, L'oro nella mitologia sumerica
    ·Paolo Poccetti, Il nome dell'oro e i testi nell'Italia arcaica

  • More about this title
    Preview Preview Preview