Contemporary Period
  • Add to cart
  • Add to cart

    Bound

    Format: Paperback
    ISBN: 9788891309532

    € 144,00 € 144,00 € 144,00

    eBook

    Format: PDF
    ISBN: 9788891309570

    € 115,20 € 115,20 € 115,20

  • Abstract
  • Table of Contents
  • More about this title
  • Abstract

    Dall'Introduzione alla mostra di Tiziana D'Acchille ...

    Quando nell'estate del 2014 ho incontrato Maria Antonella Fusco per proporle una mostra
    antologica di Jean-Pierre Velly, ho appreso con piacere che un omaggio dedicato all'artista
    bretone era già nella lista dei desideri dell'Istituto Centrale per la Grafica. È nato così
    un sodalizio tra Istituzioni, e una collaborazione che non esiterei a definire virtuosa, che ha
    portato all'organizzazione della mostra "L'Ombra e la Luce", nata da un'idea di Pier Luigi
    Berto e Pierre Higonnet e curata da Pier Luigi Berto e Marco Nocca per l'Accademia di Belle
    Arti e da Ginevra Mariani per l'Istituto Centrale per la Grafica. Si colloca nella logica di un
    ritrovato dialogo da parte dell'Accademia di Belle Arti di Roma con le istituzioni museali
    della Città. La funzione e il ruolo di uno dei luoghi di formazione artistica più antichi d'Europa,
    infatti, non può e non deve esaurirsi con la sola missione didattica ma, al contrario, è
    fondamentale che in questo momento storico si proponga come ente promotore di eventi
    culturali. Nel caso di questa mostra la funzione didattica si è legata indissolubilmente al
    progetto espositivo sin dal momento della sua ideazione. Pensata come vera e propria palestra
    per gli studenti che ne hanno seguito tutte le fasi preparatorie, la mostra di Jean-Pierre
    Velly può dirsi a pieno titolo una coproduzione tra due istituzioni romane, una formativa
    e l'altra museale, che hanno lavorato in assoluta sinergia, armonia e ottimizzazione delle
    risorse economiche e umane: dal restauro delle matrici di Velly, alla redazione delle schede
    didattiche, alla segreteria organizzativa, alla realizzazione di visite guidate per il pubblico e
    dei laboratori didattici specifici sulle tecniche incisorie.
    Una selezione di alcuni dipinti, acquarelli e una parte significativa del corpus incisorio
    costituiscono il nucleo fondante di una mostra che dunque vuole rendere omaggio alla
    memoria dell'artista francese, ultimo Grand Prix de Rome dell'Accademia di Francia a Villa
    Medici del 1966, prematuramente scomparso all'età di 46 anni nel 1990 [...].

  • Table of Contents

    Introduzione
    - Tiziana D'Acchille
    Introduzione
    - Maria Antonella Fusco
    La vita nella morte
    - Vittorio Sgarbi
    L'idea di una mostra: la necessità del vero nell'ombra e la luce delle visioni di Jean-PierreVelly
    - Pier Luigi Berto
    Jean-Pierre Velly. Gli anni di formazione nel cantiere del disegno
    - Marco Nocca
    Conversazione con Giuliano de Marsanich
    - Ginevra Mariani
    Un tramonto perfetto
    - Marco Di Capua
    Microcosmo e macrocosmo nell'opera di Jean-Pierre Velly
    - Pierre e Julie Higonnet
    L'enigma della biglia e della montagna
    - Gabriele Simongini

    Catalogo delle opere
    - Giovanna Scaloni
    Restaurare le matrici di Jean-Pierre Velly: un lavoro condiviso con gli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Roma
    - Lucia Ghedin

    Testimonianze
    La chiave dei sogni sulla porta del mondo: Jean-Pierre Velly, mio padre
    - Catherine Velly
    Intervista di Pier Luigi Berto
    - Vinicio Prizia

    Bibliografia
    - a cura di Pierre Higonnet

  • More about this title
    Anteprima Anteprima Anteprima