Classical Period

Flavio Raviola

Strabone e l'Adriatico

Hesperìa, sn
2022,
Paperback, 17 x 24 cm
ISBN: 9788891320377
ISSN: 1126-7658
Anteprima
  • Add to cart
  • Abstract
  • Abstract

    Il libro ripercorre la descrizione straboniana del lato orientale dell'Italia, da Nord a Sud, dalle terre degli Istri e dei Veneti fino alle coste apule: per ciascuna regione il Geografo opera un approccio specifico, volto a raffigurare il presente in connessione inscindibile con le eredità del passato, spesso contraddistinto sia dalla sopravvivenza delle originarie identità comunitarie, etniche o cittadine, sia dal persistere di memorie greche: ogni tratto di questo versante peninsulare, con il suo corrispondente entroterra, si manifesta così come un prezioso palinsesto storico e culturale.Il libro ripercorre la descrizione straboniana del lato orientale dell'Italia, da Nord a Sud, dalle terre degli Istri e dei Veneti fino alle coste apule: per ciascuna regione il Geografo opera un approccio specifico, volto a raffigurare il presente in connessione inscindibile con le eredità del passato, spesso contraddistinto sia dalla sopravvivenza delle originarie identità comunitarie, etniche o cittadine, sia dal persistere di memorie greche (o risemantizzate come tali): ogni tratto di questo versante peninsulare, con il suo corrispondente entroterra, si manifesta così come un prezioso palinsesto storico e culturale.

    The book retraces Strabo's description of the eastern side of Italy, from North to South, from the lands of the Histri and Venetians to the Apulian coast. For each region the Geographer takes a specific approach, aimed at depicting his present inseparably connected with the legacy of the past, often marked both by the survival of the original community, ethnic or city identities, and by the persistence of Greek memories. Each stretch of this peninsular side, with its corresponding hinterland, is manifested as a valuable historical and cultural palimpsest.