Medieval Studies and Archaeology

Luca Creti

Le chiese di Corneto nel XII e XIII secolo

Tra autonomia innesti e scambi di culture architettoniche

L'ErmArte, 29
2021, 114 pp., 100 ill. b/n
Paperback, 21,5 x 28,5 cm
ISBN: 9788891321954
ISSN: 2612-4718

€ 80,00 - New Publications
  • Add to cart
  • Add to cart

    Bound

    Format: Paperback
    ISBN: 9788891321954

    € 80,00 € 80,00 € 80,00

  • Abstract
  • Table of Contents
  • More about this title
  • Abstract

    Nel XII e XIII secolo le chiese di Corneto, l’attuale Tarquinia, sono caratterizzate da uno spiccato spe-rimentalismo e da una notevole autonomia: ciò è dovuto alla presenza di un tessuto sociale straordinariamente aperto verso l’esterno e ai numerosi legami economici e politici della città, che, favoriti dalla sua vicinanza con importanti tracciati stradali e, soprattutto, dalla presenza di un fiorente scalo marittimo, generano intensi contatti con aree geografiche anche molto distanti.
    Questi rapporti, ai quali si deve l’indipendenza e la prosperità economica di Corneto nel Medioevo, provocano continui scambi di esperienze, che a loro volta conducono allo sviluppo di un’architettura religiosa estremamente originale, ricca di innesti e di contaminazioni e nella quale trovano una perfetta sintesi tematiche progettuali e prassi operative tra loro anche molto differenti, in cui si riconoscono, tra le altre, influenze lombarde, francesi, pisane e arabe.

    In the twelfth and thirteenth century the churches of Corneto, the present Tarquinia, are characterized by a strong spiritualism and by a remarkable autonomy: this is due to the presence of a social fabric extraordinarily open to the outside and to the numerous economic and political ties of the city, which, favored by its proximity to important roadways and, above all, by the presence of a flourishing seaport, generate intense contacts with geographical areas even very distant.
    These relations, to which we owe the independence and the economic prosperity of Corneto in the Middle Ages, provoked continuous exchanges of experiences, which in turn led to the development of an extremely original religious architecture, rich in grafts and contaminations and in which there is a perfect synthesis of design themes and operative practices that are also very different from each other, in which we recognize, among others, Lombard, French, Pisan and Arab influences.

  • Table of Contents

    Il punto sugli studi

    Caratteri dell’architettura religiosa a Corneto nel XII e XIII secolo

    Le chiese di Corneto nel XII e XIII secolo

    Santa Maria di Castello

    San Giacomo

    Chiesa dell’Annunziata

    San Salvatore

    San Martino

    San Giovanni Gerosolomitano

    San Pancrazio

    San Francesco

    Bibliografia

    Illustrazioni

  • More about this title
    See a preview See a preview See a preview