Archaeology

Marco Erpetti

Gli scavi del 1861 lungo la Via Prenestina

Il sepolcreto e Villa Gordiani

Bibliotheca Archaeologica, 70
2021, 236 pp., 29 ill. col., 40 ill. b/n, 10 tav.
Paperback, 21,5 x 28 cm
ISBN: 9788891322029
ISSN: 2240-8347

€ 200,00 - New Publications
  • Institutions
  • Individual
  • Institutions

    Bound

    Format: Paperback
    ISBN: 9788891322029

    € 200,00 € 200,00 € 200,00

    eBook

    Format: PDF
    ISBN: 9788891322050

    € 160,00 € 160,00 € 160,00

  • Individual

    Bound

    Format: Paperback
    ISBN: 9788891322029

    € 75,00 € 75,00 € 75,00

    eBook

    Format: PDF
    ISBN: 9788891322050

    € 75,00 € 75,00 € 75,00

  • Abstract
  • Table of Contents
  • More about this title
  • Abstract

    Attraverso un approccio metodologico che combina l’archeologia, la topografia, l’epigrafia con la ricerca archivistica e antiquaria, il volume presenta per la prima volta l’edizione completa degli scavi effettuati nel 1861 da Lorenzo Fortunati al III miglio della via Prenestina, nel corso dei quali fu riportato alla luce un tratto di necropoli lungo la strada e furono indagati alcuni ambienti pertinenti alla cosiddetta villa dei Gordiani.

    Il recupero delle fonti, costituite in primo luogo dai rapporti settimanali inviati dallo scavatore al Ministero dei Lavori Pubblici, Industria, Agricoltura, Commercio, e Belle Arti, consente di fare chiarezza sulle tappe delle esplorazioni e di individuare i contesti di provenienza dei reperti epigrafici, la maggior parte dei quali si trova oggi ai Musei Vaticani. L’analisi dei materiali archeologici, accompagnata dallo studio dei documenti d’archivio e delle documentazioni grafiche coeve allo scavo, consente di dettagliare il quadro topografico del sito, attualmente compromesso a seguito della scellerata speculazione edilizia del XX secolo che ha completamente alterato la conservazione del paesaggio antico.

    Through a methodological approach that combines archaeology, topography, epigraphy with archival and antiquarian research, the volume presents for the first time the complete edition of the excavations carried out in 1861 by Lorenzo Fortunati at the III mile of via Prenestina, during which a stretch of necropolis along the road was brought to light and some rooms pertinent to the so-called villa of the Gordiani were investigated.

    The recovery of the sources, consisting primarily of weekly reports sent by the excavator to the Ministry of Public Works, Industry, Agriculture, Commerce, and Fine Arts, allows us to shed light on the stages of exploration and to identify the contexts of origin of the epigraphic finds, most of which are now in the Vatican Museums. The analysis of the archaeological materials, accompanied by the study of archival and graphic documents contemporary to the excavation, allows us to detail the topographical picture of the site, currently compromised as a result of the wicked building speculation of the twentieth century that has completely altered the preservation of the ancient landscape.

  • Table of Contents

    INTRODUZIONE. LE FONTI E LA STORIA DEGLI SCAVI
    AVVERTENZE
    1. IL III MIGLIO DELLA VIA PRENESTINA. CONTESTO ARCHEOLOGICO
    1.1. le evidenze a nord e a sud della strada
    1.2. Testimonianze artistiche
    1.3. I sepolcri ai margini della via e gli scavi di lorenzo fortunati
    2. I rapporti di scavo
    2.1. rapporto n. 1 del 17 marzo 1861
    2.2. rapporto n. 2 del 24 marzo 1861
    2.3. rapporto n. 3 del 31 marzo 1861
    2.4. rapporto n. 4 del 10 aprile 1861
    2.5. rapporto n. 5 del 14 aprile 1861
    2.6. rapporto n. 6 del 21 aprile 1861
    2.7. rapporto n. 7 del 28 aprile 1861
    2.8. rapporto n. 8 del 5 maggio 1861
    2.9. rapporto n. 9 del 12 maggio 1861
    2.10. rapporto n. 10 del 19 maggio 1861
    2.11. rapporto n. 11 del 25 maggio 1861
    2.12. rapporto n. 12 del 2 giugno 1861
    2.13. rapporto n. 13 del 9 giugno 1861
    2.14. rapporto n. 14 del 15 giugno 1861
    2.15. l’acquisto delle iscrizioni per i musei pontifici
    3. I MATERIALI
    4. CONCLUSIONI
    4.1. Il contesto residenziale. Gli ambienti di villa Gordiani
    4.2. Il contesto sepolcrale
    4.2.1. Topografia
    4.2.2. Estensione
    6 Indice
    4.2.3. Tabella 1. Dimensioni note delle aree sepolcrali
    4.2.4. Cronologia
    4.2.5. Il sepolcreto e villa Gordiani
    4.2.6. Tipi di tombe
    4.2.6.1. Recinti sepolcrali
    4.2.6.2. Recinto individuato da cil vi, 30073
    4.2.6.3. Colombari
    4.2.6.4. Colombario b
    4.2.6.5. Colombario c della gens faberia
    4.2.6.6. Colombario d
    4.2.6.7. Altri edifici sepolcrali
    4.2.6.8. Tabella 2. I sepolcri
    4.2.7. Dedicatari e dedicanti
    4.2.7.1. Biometrica
    4.2.7.2. Professioni
    4.2.8. I supporti epigrafici. Tipologie ed elementi decorativi
    4.2.8.1. Termini sepulcri
    4.2.8.2. Stele
    4.2.8.3. Urne
    4.2.8.4. Altari cinerari
    4.2.8.5. Are
    4.2.8.6. Lastre
    4.2.8.7. Altre tipologie
    5. PALEOGRAFIA
    5.1. Errori di scrittura
    5.2. I longae, lettere montanti e lettere nane
    5.3. Apices
    5.4. Nessi
    5.5. Soprallineature
    5.6. Interpunzioni
    5.7. Segni di scansione metrica
    5.8. Linee guida
    6. INDICI EPIGRAFICI
    6.1. Formule sepolcrali
    6.1.1. Consecratio ad Manes
    6.1.2. Verbo indicante l’erezione della tomba
    6.1.3. Formule legate agli iura sepulcrorum
    6.1.4. Formule dedicatorie
    6.1.5. Epiteti attribuiti ai defunti
    6.1.6. Epiteti attribuiti ai dedicanti
    6.1.7. Parole notevoli
    Indice 7
    6.2. Nomina
    6.3. Cognomina e nomi servili
    6.4. Agnomina
    6.5. Tribù
    7. SIGLE E ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE
    7.1. Sigle
    7.2. Abbreviazioni bibliografiche
    8. REFERENZE FOTOGRAFICHE
    9. ELENCO DELLE ISCRIZIONI CITATE
    10. ELENCO DELLE TAVOLE
    11. TAVOLE

  • More about this title
    See a preview See a preview See a preview