Archaeology
  • Add to cart
  • Add to cart
    •   Institutions

      Bound

      Format: Paperback
      ISBN: 9788891325051

      € 300,00 € 300,00 € 300,00

      eBook

      Format: PDF
      ISBN: 9788891325099

      € 240,00 € 240,00 € 240,00

    •   Individuals

      Bound

      Format: Paperback
      ISBN: 9788891325051

      € 190,00 € 190,00 € 190,00

      eBook

      Format: PDF
      ISBN: 9788891325099

      € 190,00 € 190,00 € 190,00

  • Abstract
  • Table of Contents
  • More about this title
  • Abstract

    Brindisi fu uno dei più importanti centri messapici e romani della Puglia: situato in un punto favorevole e protetto della costa adriatica salentina, era servito dalla principale strada antica dell’Italia meridionale, la via Appia, e aperto ai contatti col mondo greco e orientale grazie ai facili collegamenti marittimi.
    Numerosissimi sono stati i rinvenimenti archeologici avvenutivi nella seconda metà dell’Ottocento e poi dagli anni Cinquanta del secolo scorso, a seguito della progressiva espansione urbanistica e industriale del centro, sovrapposto a quello antico. Tali testimonianze costituiscono una base documentaria estremamente ricca, ma al contempo assai frammentaria, tale da richiedere, per la sua comprensione, un’attenta revisione e l’elaborazione in una cartografia archeologica utile alla ricostruzione topografica.
    Grazie all’analisi e alla lettura critica di tutte le informazioni acquisite, integrate con i dati desunti dall’analisi delle fonti storiche, epigrafiche e numismatiche, della documentazione d’archivio e della cartografia storica, è stato possibile proporre un quadro del processo evolutivo della forma urbana antica, dalle prime importanti attestazioni di epoca arcaica allo sviluppo dell’insediamento messapico, alla fondazione della colonia latina, alle trasformazioni di età imperiale, fino ai primi segni di discontinuità di età tardoantica. Il susseguirsi di tante fasi ha determinato una realtà storica assai stratificata e complessa, della quale si propone in questo volume, per la prima volta, una sistematica ricostruzione. Per il periodo romano, più articolato e ricco di testimonianze, un’attenzione specifica è stata rivolta all’impostazione dell’impianto urbano, alle specializzazioni funzionali dei settori e alle componenti costitutive della città: le mura, le strade, gli spazi pubblici e i quartieri abitativi, i monumenti e le necropoli.

    Brindisi during the Messapic and Roman Ages. Topography of the City

    Brundisium (modern day Brindisi), was one of the main Messapic and Roman centres located in a favourable and sheltered position on the Salento Adriatic coast of Apulia. The city was served by the Via Appia, the main ancient road of southern Italy and the easy sea connections made it open to contacts with both Greek and Eastern worlds.
    Numerous archaeological findings were made during the second half of the 19th century and throughout the 1950s consistent urban and industrial expansion of the centre of Brindisi (which superimposed on the ancient one). This evidence is an extremely rich documentary base, although very fragmented and therefore requiring a careful revision and elaboration by means of an archaeological cartography which helps the topographical reconstruction and understanding.
    The analysis and critical reading of the acquired information – integrated with data obtained from historical, epigraphic and numismatic sources, as well as archive documentation and historical cartography – enabled us to propose an outline of the evolutionary process of ancient urban shape, from the first important evidence of the archaic period, to the development of the Messapic settlement, the foundation of the Latin colony, the transformations of the imperial age, up to the first signs of the late antique age discontinuity. So many phases in succession resulted in a very stratified and complex historical reality. And for the first time, a systematic reconstruction of such reality is being proposed in this volume.
    As the Roman period is more articulated and richer in testimonies, specific attention was paid to the urban layout, the sector functional specializations, and the city elements, i.e., walls, streets, public spaces and neighbourhoods, monuments and necropolis.

  • Table of Contents

    Note introduttive

    Fonti storiche e letterarie, epigrafiche e numismatiche

    La letteratura erudita, gli studi e la ricerca archeologica

    La documentazione cartografica

    Testimonianze archeologiche dalla città

    Lettura e ricostruzione della forma urbana

    Età arcaica

    Età classica ed ellenistica

    Il III sec. a.C. e la fondazione della colonia

    Età tardorepubblicana e augustea

    Età imperiale

    Età tardoantica

    La città romana e i suoi monumenti

    L’area urbana e il porto

    I luoghi e la morfologia

    Il circuito murario

    La viabilità e lo schema urbano

    Il foro e le aree pubbliche

    I luoghi del sacro

    I monumenti onorari e commemorativi

    Gli edifici termali

    Gli edifici da spettacolo

    Gli edifici abitativi

    Il porto

    L’acquedotto e le infrastrutture idrauliche

    L’area extraurbana

    Le necropoli

    I quartieri artigianali

    La viabilità extraurbana

    Abbreviazioni bibliografiche

    Sommario Abstract

    Tavola I, Carta Archeologica

  • More about this title
    See a preview See a preview See a preview
    DOI: 10.48255/2283-3366.ATTAsup.23.9788891325099 DOI: 10.48255/2283-3366.ATTAsup.23.9788891325099 DOI: 10.48255/2283-3366.ATTAsup.23.9788891325099