Archaeology
  • Add to cart
  • Abstract
  • Abstract

    L'area archeologica della Villa dei Sette Bassi a Roma accoglie, nell'estremità meridionale, un nucleo edilizio noto come Dépendence. Si tratta in realtà di un edificio termale di età imperiale che le attuali condizioni di interro rendono isolato e apparentemente distaccato dal complesso principale. L'accurato e approfondito studio delle strutture residue e l'attenta analisi delle tecniche edilizie e costruttive che le caratterizzano, condotti parallelamente ad una capillare attività di rilievo, hanno consentito di identificare il progetto e l'architettura del complesso, rivelando con chiarezza una sequenza di interventi risolti in cantiere attraverso soluzioni peculiari che nei secoli hanno progressivamente mutato la morfologia e le funzionalità dell'organismo, dall'originario complesso sepolcrale all'impianto termale, poi trasformato in edificio ecclesiastico.
    Il contesto architettonico oggi conservato si configura, dunque, come un palinsesto articolato e diacronico di una serie di interventi, utile allo studio dell'architettura antica tanto per le soluzioni costruttive adottate quanto per la capacità di pianificazione e recupero delle strutture e dei sistemi decorativi per l'adeguamento alle nuove funzioni.