Archaeology

Francesco Belfiori

Mare Superum

Romani latini e l'Italia adriatica di mezzo (sviluppi culturali e fenomenologia religiosa, secoli III-I a.C.)

ΑΔΡΙΑΣ, 8
2022, 328 pp., 12 ill. col., 91 ill. b/n
Paperback, 17 x 24 cm
ISBN: 9788891326201
ISSN: 1974-7411
New Publications
  • Add to cart
  • Abstract
  • Table of Contents
  • Abstract

    La compenetrazione strutturale che a Roma antica vige tra potere politico e religione trova amplissime ricadute nei modi e nelle forme dell’espansione romana in Italia tra media e tarda Repubblica. Ciò risulta bene anche dall’analisi dettagliata e integrata del corpus documentale raccolto in questo studio, relativo a un territorio oggi compreso tra la Romagna, le Marche e l’Abruzzo. Al centro del discorso i portati ideologici della colonizzazione romano-latina e il progressivo comporsi, tra III e I secolo a.C., di un “paesaggio” politico e culturale nuovo, qui descritti dalla prospettiva privilegiata dei sistemi religiosi delle comunità romane e latine del versante adriatico dell’Italia centrale. Le divinità di Roma e del Lazio ora accolte in queste nuove comunità, quasi come illustri concittadine, ne rinsaldano l’identità e il senso di appartenenza. Linguaggi devozionali nuovi e pratiche di culto in precedenza sconosciute informano di esperienze condivise tra coloni e popolazioni locali e di una coesione socioculturale che si rinnova periodicamente, negli spazi del rito e nelle occasioni di culto comunitario. Le evidenze relative ai principali santuari della regione poi, contestualizzate nella realtà storico-geografica di riferimento, tracciano una topografia del sacro figlia degli assetti politico-istituzionali, insediativi e territoriali coloniali, che affida all’edilizia e all’architettura le strategie di propaganda e di autorappresentazione della nobilitas romana, in una densa trama di connessioni tra Tirreno e Adriatico da cui origina e prende forma un dialogo culturale persistente e profondo.

    Keywords: Archeologia Romana, Archeologia del Culto, Processi Culturali in Italia, Romanizzazione, Religione Romana

    //The study focuses on religious dynamics and cultic processes in the broader context of Roman-Latin Republican Colonization of Middle Adriatic Italy (current southern Romagna, Marche, northern Abruzzo regions; Regiones V and VI of the administrative partition of Augustan Italy). Relationships between either ‘Romanization’ and Religion are discussed, within the wider panorama of historical changes and cultural interactions enacted by Roman and Latin Republican Colonization of this part of Italian peninsula.

    The work moves from the rational systematization of a significant and heterogeneous data set and, through the critical and thematic re-examination of the whole dossier, attempts to define archaeological and historical features of Roman Religion within colonial milieu, with particular attention reserved to dynamics and processes of cultural interaction between Rome, Latium, and local frameworks in Republican period (3rd – 1st centuries BC). Main themes and discussed topics deal with Material Culture, Devotion Habits and Ritual Practices; Cults and Gods: Socio-Political Implications and Functions of Religion;‘Sacred’ Topography and Colonial Landscapes.//

    Keywords: Roman Archaeology, Archaeology of religious rites, Cultural Processes in Italy, Romanization, Roman Religion

  • Table of Contents

    Presentazione di Filippo Demma
    Prefazione di Sandro De Maria
    Prefazione di Lorenzo Braccesi
    Premessa dell’autore

    I. Temi e materiali per una “fenomenologia religiosa” della colonizzazione romana
    I.1. Prologo
    I.2. Spazi, tempi e generalità: colonizzazione e romanizzazione dell’Italia centrale adriatica
    I.3. Introduzione ai “sacra coloniali”: definizioni, contenuti specifici, ambiti di studio
    I.4. Fonti, documenti e materiali: organizzazione e limiti del dossier documentario

    II. Culti, conditores e coloni. Mores, consuetudini e costrutti ideologici di autorappresentazione
    II.1. Introduzione
    II.2. Dèi e dee, donne e uomini della colonizzazione
    II.3. “Culti coloniali”: connessioni culturali e implicazioni identitarie
    II.4. Roma e l’Adriatico: relazioni “internazionali”, propaganda e diplomazia
    II.5. Appendice documentaria
    II.5.1. Lex Coloniae Genetivae Iuliae seu Ursonensis (CIL, I2 594)
    II.5.2. Tabelle sinottiche

    III. Aspetti e manifestazioni del sacrum facere nel periodo della colonizzazione (Luoghi e pratiche di culto, forme del rito, linguaggi della devozione)
    III.1. Devozione e luoghi di culto: generalità e fenomenologia archeologica
    III.2. I santuari “italici”: problemi di visibilità e di lettura del record archeologico nel lungo periodo
    III.3. Oggetti, parole e gesti di una religiosità “straniera” fra persistenze, sovrapposizioni e ibridazioni

    IV. Case per gli dèi. Edilizia sacra e decorazione architettonica
    IV.1. Materiali e documenti: tetti di terracotta e disiecta membra
    IV.2. Materiali e documenti: vestigia monumentali
    IV.3. Architettura sacra e colonizzazione: spunti per una sintesi
    IV.4. Addendum

    V. Assetti politico-amministrativi e religiosi dell’Italia centrale adriatica in età repubblicana
    V.1. Premessa
    V.2. Il Pretuzio
    V.3. Il Piceno e l’agro Gallico
    V.4. Luoghi di culto e luoghi della produzione artigianale: qualche appunto
    V.5. Dinamiche di continuità e di discontinuità nella frequentazione dei santuari sullo scorcio dell’età repubblicana

    VI. Epilogo

    Dossier documentario: fonti, materiali e contesti
    Schede sinottiche per comparti geografici e per contesti archeologici
    Corpus delle fonti epigrafiche
    Indice delle fonti storiografiche e letterarie
    Indice dei nomi
    Indice geografico ed etnografico

    Abbreviazioni e bibliografia